Social Advertising, cos’è

social advertising

Il Social advertising consiste in un tipo di pubblicità interattiva, che si basa sulle inserzioni (vale a dire su banner, o contenuti testuali) che vengono postati all’interno di community o sui social network. I social network sono una realtà abbastanza recente e solamente negli ultimi anni sono diventati una vera e propria fonte di interesse per la pubblicità.

L’enorme diffusione dei social ha reso il Social Advertising una delle discipline più utilizzate negli ultimi anni, c’è chi investe quasi unicamente sui social network e sulle community online per i propri contenuti pubblicitari ed ottiene dei risultati davvero ottimi.

Soprattutto social molto estesi e con milioni di persone iscritte nel mondo, come Facebook e Instagram, sono una vera e propria opportunità per raggiungere migliaia di potenziali clienti riuscendo nella maggior parte dei casi a massimizzare l’investimento grazie proprio alla possibilità di targettizzazione degli utenti.

Bisogna anche considerare che oggi gli utenti sui social sono, in genere, molto attivi e quindi è necessario impostare una campagna di Social advertising che sappia distinguersi dalle altre e che possa risultare davvero interessante.

I vantaggi del Social advertising sono davvero innumerevoli, e lo dimostra il fatto che sempre più aziende cercano di investire soprattutto sulla pubblicità social talora a scapito di altre forme di campagne, come quelle su blog e sui motori di ricerca.

Uno dei maggiori vantaggi del Social advertising consiste nella possibilità di attingere ad un gruppo di potenziali clienti dei quali è possibile scegliere, con minimi margini di errore, le caratteristiche: per esempio età, sesso, interessi, luogo dove vivono, cultura, e via dicendo. I social sono delle vere e proprie fabbriche di ‘caratteristiche individuali’ e registrano molte informazioni su coloro che vi partecipano, motivo per cui per chi opta per il Social advertising è abbastanza semplice riuscire a gestire in modo intuitivo e veloce il target.

Il Social advertising permette di ottenere diversi risultati, fra i quali spiccano la possibilità di aumentare gli utenti della pagina, la possibilità di creare delle call to action molto efficaci, la promozione di app, video, prodotti, servizi.

Come si fa Social advertising

Fare Social advertising non è difficile, anzi, si tratta di un’attività di sponsorizzazione abbastanza intuitiva e quindi semplice da seguire anche per chi non abbia molta esperienza.

Uno dei primi passi da fare per poter fare Social advertising è quello della profilazione del target.

Quasi tutti i principali social permettono alle aziende di raggiungere un pubblico molto specifico, vale a dire un target ben individuato.

Inutile elencare quali sono i vantaggi di inviare un messaggio pubblicitario non ad un gruppo indefinito di potenziali utenti ma a sottogruppi specifici, potenzialmente molto più interessati.

I social permettono di impostare la campagna scegliendo il target secondo:

  • le caratteristiche personali (età, sesso) e geografiche (il luogo dove vivono o lavorano, le lingue che parlano, l’istruzione).
  • I loro interessi (hobby, attività, sport, per esempio facilmente desumibili da Facebook grazie ai like alle varie pagine).
  • I loro comportamenti, la frequentazione di gruppi.
  • I loro contatti.

In questo modo si ottiene un profilo abbastanza definito delle persone che si intende avere come possibile target della campagna.

A questo punto, è necessario passare alla personalizzazione dei contenuti pubblicitari in modo da ottenere una pubblicità più efficiente possibile.

Sarebbe meglio creare, per il Social advertising, dei contenuti ad hoc per un certo tipo di pubblico, piuttosto che un contenuto universale da rivolgere ad un pubblico generico: così si avrà maggiore chance di creare una campagna pubblicitaria efficace.

A questo punto non resta che creare il post di Social advertising, secondo le modalità che sono di volta in volta stabilite dal social network o dalla community sulla quale ci si trova.

La Call to Action nel Social advertising

Uno degli elementi più importanti nel Social advertising, a parte ovviamente quello di trovare un target ideale, è la Call to Action che deve essere studiata al meglio per permettere di avere un risultato che sia davvero soddisfacente.

Per capire quale sia la giusta Call to Action è necessario comprendere:

  • il target di riferimento
  • che cosa mira a risolvere o che necessità mira a soddisfare il prodotto o il servizio
  • che tipo di obiezioni il potenziale cliente potrebbe sollevare
  • cosa distingue il prodotto o servizio dalla concorrenza.

La Call to Action consiste in una parte fondamentale del Social advertising, l’invito all’azione del cliente.

Per esempio, se state vendendo una crema, la Call to Action potrebbe essere ‘Prova la nuova crema…’. Se l’obbiettivo è che l’utente scarichi la vostra app gratuita, ‘Scarica qui l’app…’.

La Call deve essere efficace, breve, concisa ed utilizzare anche parole forti (ad esempio: ‘Basta pagare di più per la bolletta!’).

L’attenzione del cliente deve essere focalizzata solamente sui vantaggi (possibilmente unici, derivanti dall’uso di quel prodotto/servizio) che può ottenere, sui punti di forza. I testi brevi e concisi, con messaggi diretti, forti e chiari, sono il segreto della perfetta Call.

Articoli correlati