Cos’è e cosa fa un consulente SEO

consulente seo

SEO di qua, SEO di là … oramai è impossibile non sentirne parlare. E come potrebbe essere altrimenti? La SEO è indispensabile per posizionarsi bene nella SERP di Google. Se vuoi che il tuo sito sia visitato devi per forza fare affidamento sulla SEO.

In un articolo precedente abbiamo visto alcuni importanti step per posizionarsi in Google, ma la SEO è assolutamente imprescindibile in questo senso.

Il problema è che la SEO non è solo pura questione di contenuti, quanto anche di programmazione. Ecco allora che nasce una nuova figura: il consulente SEO.

Seo: cos’è?

Abbiamo detto che se ne sente parlare di continuo, abbiamo detto che è indispensabile per posizionarsi in Google, ma cos’è esattamente la SEO?

SEO, acronimo di Search Engine Optimization, indica l’insieme di tutte le attività, tutte le strategie volte a ottimizzare (di qui Optimization) un sito allo scopo di renderlo in grado di comparire quanto più in alto possibile nella SERP, acronimo di Search Engine Results Page, ovvero la pagina di Google (o del qualunque motore di ricerca).

Sembra cosa da poco, ma in realtà siamo onesti, a meno che non siamo disperati, nessuno di noi si spinge mai oltre la prima pagina di Google, il che significa che la stragrande maggioranza dei siti web rimane in ombra. Ecco allora che ottimizzare il tuo sito può darti una mano essenziale a farti “vedere” dagli utenti.

Consulente seo: cosa fa?

La SEO, come dicevamo, si basa non soltanto sui contenuti, ma anche sulla programmazione. In particolare parliamo di SEO on-page e SEO off-page, aspetti complementari l’uno all’altro di cui il consulente SEO si occupa al fine di migliorare il posizionamento del tuo sito.

SEO on-page. Questo tipo di SEO punta fondamentalmente sui contenuti, i quali vanno ottimizzati tramite keywords e long tail, ma si rivolge anche alla struttura interna del sito, scansionata dai crawler di Google allo scopo di ricercare i contenuti adatti a essere posizionati nella SERP. Il consulente SEO in questo senso si occupa non solo di ricercare le keywords utili, ma anche di elaborare una alberatura, un codice che siano consoni  per un miglioramento di posizione.

SEO off-page. Per SEO off-page s’intende tutto l’insieme di attività esterne al sito, il che implica non soltanto il guest posting, ovvero scrivere articoli per altri siti ma con rimandi al tuo, in modo da farti conoscere, ma anche la ricerca di link che ti aiutino a diventare più autorevole nell’ambito scelto e infine il link building, cioè la collaborazione con altri siti più noti. Il consulente SEO si occupa di tutto questo, facendo ben attenzione a non farti incappare in penalizzazioni da parte di Google.

Questo, molto sintetizzato, è il lavoro di un consulente SEO, tuttavia è chiaro che, per un lavoro dalle mille sfaccettature come questo, non si finisca mai di imparare, dunque magari fra un anno ci saranno nuove mansioni o altre diventeranno obsolete. Ciò che conta è che la figura del consulente SEO è oramai essenziale per posizionarsi in Google.

Articoli correlati