101 modi per fare Promozione al tuo Blog

come promuovere un blog

Nella nostra guida Come scrivere contenuti ottimizzati hai appreso che il contenuto del tuo blog è il fattore determinante per il successo del tuo progetto online. Hai imparato cosa serve per creare contenuti sorprendenti e quali tipi di contenuti hai bisogno di preparare prima e dopo aver lanciato un blog. Ma il tuo contenuto non ti aiuterà mai ad avere successo nel blogging se nessuno lo vede.

Devi imparare strategie di marketing online per aiutarti a promuovere il tuo blog nel suo insieme, così come ogni contenuto che crei. Si chiama content marketing. Le tue capacità di marketing determineranno la quantità di traffico che arriva al tuo sito web, il numero di condivisioni sociali che ricevi, il numero di commenti ricevuti dal tuo blog e il numero di iscritti che ottieni.

In definitiva, l’obiettivo è quello di avere il maggior numero di visitatori possibile prima di poter iniziare a monetizzare il tuo blog. Visitatori che puoi convertire in clic pubblicitari, referral affiliati e acquirenti di prodotti / servizi, a seconda di come vuoi guadagnare dal tuo blog.

Prima di iniziare, diamo un’occhiata a come puoi prepararti per la promozione e quali sono i tuoi obiettivi.

Preparazione per la promozione del tuo blog

Prima di iniziare a promuovere il tuo blog, devi assicurarti che sia tutto pronto.
Questo passaggio include la verifica di tutto ciò che hai fatto per avviare il tuo blog, iniziando con l’impostazione del blog per la creazione di pagine e post.

  • Assicurati che i tuoi contenuti di base siano live e pronti per la promozione.
  • Verifica i collegamenti della barra dei menu e della barra laterale per assicurarti che le pagine e i post vengano aperti correttamente.
  • Controlla il tuo blog sui migliori browser (Chrome, Firefox, Safari e Internet Explorer) e verifica che tutto funzioni correttamente.
  • Controlla le tue informazioni di contatto e prova il tuo modulo di contatto per vedere che funzioni perfettamente.

Controlla il modulo dei commenti del blog per assicurarti che le persone possano facilmente lasciare commenti.

  • Metti alla prova i tuoi pulsanti di condivisione sociale in modo che le persone possano condividere i tuoi post sui principali social network.
  • Offri ai tuoi visitatori uno o più modi per connettersi con te e iscriversi al tuo blog, inclusa un’opzione per iscriversi via email.
  • Configura Google Analytics per tracciare i tuoi visitatori, da dove provengono e quali sono le migliori pagine di contenuti sul tuo sito web.

Obiettivi della promozione

All’inizio , dovresti avere alcuni obiettivi primari per promuovere il tuo blog.
Hai bisogno di far conoscere il tuo nuovo blog in modo che coloro che sono interessati al tuo argomento possano trovarlo, consumare i tuoi contenuti e spargere la voce.

Concentrati su come diventare un’autorità e guadagnare fiducia dai tuoi lettori e altri influencer nella tua nicchia.

Costruisci relazioni con i migliori blogger in aree tematiche complementari e cerca di migliorare il tuo nome e la tua credibilità.

Il coinvolgimento con il tuo mercato di nicchia avviene ogni volta che qualcuno menziona il tuo blog.

Quando le persone iniziano a discutere dei tuoi contenuti, assicurati di unirti alla discussione ovunque si trovi, anche sul tuo blog, sui social network, sui forum, ecc.

I tuoi obiettivi sono ottenere visibilità per il blog, stabilirti come autorità e coinvolgere il tuo pubblico di nicchia.

Primi passi per promuovere il tuo blog

1. Annuncia il tuo blog sui social media.
Più avanti tratteremo le strategie per promuovere il tuo blog attraverso i social media. Per ora, stiamo parlando di annunciare il tuo nuovo blog sui social media verso tutti i tuoi amici e contatti.

2. Chiedi loro di iscriversi alla newsletter del tuo blog.
Le newsletter sono il modo semplice per tenersi aggiornati con i contenuti del blog. Chiunque si iscriva alla tua newsletter riceverà notifiche una volta che tu pubblichi nuovi contenuti. Se non sai di cosa stiamo parlando, non ti preoccupare, lo vedremo nei dettagli più avanti in questa guida.

3. Chiedi loro di condividere il tuo blog con gli altri.
Questo dovrebbe essere in cima alla lista delle cose da fare. Una volta pubblicato il tuo primo contenuto, chiedi di condividerlo online. Se chiedi a venti persone di condividerle sui social media con le loro connessioni, inizierai lentamente a ricevere visitatori sul tuo blog.

Chiunque entri in contatto con te dovrebbe sapere del tuo blog. Alcuni buoni modi per garantire questo includono quanto segue.

4. Aggiungi l’URL del tuo blog alla tua firma e-mail.
Se aggiungi l’URL del tuo blog alla tua firma e-mail , chiunque ti contatti via email potrà vederlo. WiseStamp è un’ottima app per chi usa Gmail o qualsiasi altro sistema di posta elettronica. WiseStamp , inserirà anche il tuo ultimo articolo del blog nella tua firma.

5. Aggiungi l’URL del tuo blog ai profili social.
Ciò include le reti che usi di più, tra cui Twitter, Facebook, LinkedIn, Google+ e Pinterest.
In questo modo, ogni volta che le persone ti trovano sui social media, possono scoprire anche il tuo blog.

6. Aggiungi l’URL del tuo blog ai profili del forum.
Aggiungi l’url del tuo sito ai profili dei forum cui partecipi alle discussioni, preferibilmente in relazione alla nicchia del tuo nuovo blog.
Per promuovere il tuo blog, devi seguire le regole SEO on-page senza per questo essere troppo aggressivo. Questo significa che dovrai fare attenzione a collegamenti di scarsa qualità o acquistati. Concentrati solo sulla qualità dei tuoi contenuti, SEO on-page e off-page e l’ottimizzazione dei social media aumenterà il traffico al tuo blog gradualmente ma in modo permanente.

Social : Strategie Social per promuovere il tuo Blog

7.Fai rete.
Partecipare ad eventi di networking , è perfetto per promozionare il tuo blog. Assicurati di avere un passaggio rapido sul tuo blog quando le persone ti chiedono cosa fai. Se sei a una conferenza dove si parla dell’argomento principe del tuo blog, è altamente consigliabile far sapere alle persone che hai fondato un blog che aiuta le persone a saperne di più sull’argomento.
Un visitatore proveniente da qualsiasi canale può aiutarti, creando un ciclo di feedback. L’idea è quella di creare un circolo virtuoso di azioni intraprese da te, quindi traffico, azioni intraprese dai visitatori, quindi più traffico e, infine, lead e vendite.

8. Invia il tuo blog alle Directory.
Sebbene l’iscrizione alle Directory sia ormai una pratica superata, tuttavia esistono ancora delle Directory di qualità alle quali puoi segnalare il tuo sito web. Se il tuo blog offre contenuti gratuiti , come guide o tutorial , potresti inviare la tua richiesta a Freeonline.it.
Se la posizione del tuo sito web è specifica, potresti considerare di aggiungerla alle directory locali.

9. Costruisci la tua rete o il tuo gruppo.
Puoi sviluppare la tua azione promozionale mentre lavori in rete con gli altri della tua nicchia. Basta che tutti si connettano ad un gruppo Facebook in cui chiunque può condividere idee o gli ultimi post.

10. Sii attivo sui forum pertinenti.
Partecipa a comunità influenti nei social media. Fallo come autorità e semplicemente AIUTA le persone. Non collegare i tuoi articoli. Basta inserire un URL del tuo blog nella tua firma (se sei su un forum) .
11. Sii attivo su gruppi e comunità.
Devi essere attivo dove il tuo pubblico trascorre il loro tempo. Forse ci sono forum o gruppi di Facebook che conosci e il pubblico che vuoi attrarre è lì. Se stai utilizzando blog correlati ai cani, un gruppo di appassionati di cani su Facebook è il posto perfetto per te.

12. Chiedere e rispondere alle domande sui siti Web di domande e risposte.
Una volta avviata la tua community di nicchia, è importante rimanere coerenti nei tuoi sforzi. Ciò significa mantenere le informazioni aggiornate, fornendo contenuti tempestivi che siano rilevanti e di interesse per la tua iscrizione Migliaia di persone cercano ogni giorno risposte sul web. Puoi creare account su siti web di Domande e Risposte e iniziare ad aiutare le persone rispondendo alle loro domande. L’idea è di trovare argomenti correlati alla tua nicchia e di essere attivi in quelle sezioni. Ti aiuterà a costruire l’autorevolezza di cui hai bisogno. Puoi indirizzare le persone a leggere approfondimenti a contenuti pertinenti che hai creato sul tuo sito web.

13. Commenta e interagisci su altri blog.
Per avere successo, devi concentrarti sul mantenimento dei tuoi nuovi membri. Stabilisci un obiettivo per raggiungere 100 utenti attivi entro i primi 30 giorni di attivazione. Attraverso la partecipazione attiva, questi membri iniziali attirano nuovi membri che stanno osservando l’attività e desiderano anche loro partecipare. Commentare altri blog correlati è un ottimo modo per costruire relazioni con i migliori blogger all’interno della tua nicchia. Effettua ricerche sul Web per trovare i migliori blog nella tua nicchia e inizia a commentare i loro post più recenti. Ti aiuterà a rendere i loro lettori consapevoli della tua esistenza. Un modo per sviluppare la tua autorità all’interno della nicchia.

14. Collabora con altri blogger.
Lavorare con altri blogger è sempre una scelta giusta. Tuttavia, non confondere la collaborazione con il networking. Mentre il networking è tutto basato sulla creazione di nuove connessioni e sulla creazione di relazioni con altri blogger, la collaborazione è il risultato del networking. Pertanto, una volta stabilite connessioni affidabili, assicurati di lavorare sulla collaborazione con i blogger di autorità, poiché ti aiuterà ad esprimere le tue potenzialità. Quando unisci le forze con persone che la pensano allo stesso modo, puoi ottenere molto di più che se tu stessi lavorando da solo.

15. Contribuisci ad altri blog nella tua nicchia.
Matt Cutts, ex capo dello spam web di Google, ha denunciato il guest blogging come una tecnica deprecabile per il SEO.
Detto questo, il Guest post è ancora un ottimo modo per ottenere visibilità all’interno della tua nicchia, purché tu stia inviando contenuti di qualità a blog di qualità. Trova blog con forti interazioni sociali e coinvolgimento della comunità, in base al numero di commenti per post e ai follower sociali. Conoscere i proprietari dei blog e gli editori, stabilire una relazione con loro, quindi avvicinarli per vedere se accettano nuovi contributori sul loro sito web, è una pratica sana e che porta in breve tempo a ottimi risultati.

16. Consenti alle persone di pubblicare post sul tuo blog.
Potresti ricevere richieste per la pubblicazione degli ospiti sul tuo blog. Questo è un buon segno , ciò significa che le persone vedono potenziale nel tuo lavoro e nel tuo blog. La chiave è assicurarsi che questi contributori si impegnino a creare contenuti di alta qualità. Dalla tua parte, dovrai mettere in atto una procedura per revisionare e pubblicare questi contenuti.
Nella maggior parte dei casi, i guest blogger ti aiuteranno anche a promuovere i contenuti che hanno scritto. Lo condivideranno sui loro social network. Otterrai così un’esposizione aggiuntiva.

17. Partecipa a conferenze e incontra nuove persone.
Renditi un esperto disponibile per nuove fonti multimediali , è una grande opportunità per avvicinare nuove persone al tuo sito. Più contenuti buoni crei e condividi, maggiore sarà l’effetto leva che avrai quando raggiungerai qualcuno.
Partecipa a conferenze e eventi di networking. Assicurati di avere un passaggio rapido sul tuo blog quando ti chiedono cosa fai. Se sei a una conferenza di blog, in particolare, è altamente consigliato far sapere alle persone che sei un fondatore di un blog che aiuta le persone a saperne di più su quello specifico argomento.

18. Organizzare eventi ed essere un oratore.
Puoi organizzare e ospitare i tuoi eventi. Potrebbe essere un evento locale o online. Eventi come questi ti aiuteranno ad entrare in contatto con le persone, a costruire nuove relazioni e a dare a te e al tuo sito più visibilità.

Email : Strategie di email marketing per la promozione del blog

19. Fai crescere la tua lista di abbonati email.
Non aspettare fino a quando non ottieni una notevole quantità di traffico, inizia a raccogliere gli abbonati alla tua email fin dall’inizio. Se il primo giorno di lancio del tuo blog ricevi poche visite, questo non ha importanza . Chiedi a queste persone il loro indirizzo e-mail in modo che tu possa tenerle aggiornate con quello che sta accadendo sul tuo blog. In seguito, questo elenco sarà ciò che utilizzerai per promuovere i tuoi nuovi contenuti o prodotti. L’uso dell’email in tutto il mondo supererà i 3 miliardi di utenti entro il 2020
È inoltre possibile utilizzare un servizio come MailChimp che consente di avere fino a 2000 abbonati e inviare gratuitamente fino a 12.000 e-mail.

20. Invia email ogni volta che pubblichi.
Questo passaggio è piuttosto semplice, lascia che tutti i tuoi abbonati esistenti (anche se non ne hai molti) ricevano i tuoi contenuti , quando pubblichi un nuovo articolo sul blog.

21. Crea una newsletter accurata.
Promuovi contenuti via email. Ciò significa che potresti raccogliere contenuti interessanti sul Web, compresi i tuoi contenuti e inviare l’elenco di articoli utili ai tuoi abbonati.

22. Aggiungi il tuo contenuto migliore o più recente alla tua firma e-mail.
Se hai un particolare contenuto che vuoi promuovere , puoi aggiungere questo articolo come link aggiuntivo alla tua firma.

23. Invia email nel momento migliore.
È importante inviare email, ma è anche importante farlo al momento giusto, in modo che più persone le vedano e le aprano.

24. Utilizzare i servizi di automazione della posta elettronica.
È possibile inviare e-mail automaticamente utilizzando uno dei servizi di risposta automatica via e-mail. Ciò ti consentirà di inviare messaggi ai tuoi iscritti nell’ordine e nella frequenza che desideri.

25. Invia una seconda e-mail a coloro che non le hanno ricevute.
Secondo una statistica di Sumo.com , il 50% delle mail non vengono aperte.
Ecco cosa puoi fare per aumentare la percentuale di e-mail aperte.

1. Prendi la stessa email e cambia la riga dell’oggetto con qualcosa di nuovo.
2. Invia un’email una settimana dopo a chi non ha aperto la tua prima email.
26. Includi link di condivisione sociale direttamente nella tua email.
I professionisti del marketing lo fanno sempre. È un trucco pratico che consente ai tuoi abbonati di condividere i tuoi contenuti via email con un semplice clic.

27. Ottimizza il tuo contenuto di posta elettronica.
Ci sono molti modi per testare l’efficacia del contenuto della tua mail.
Per esempio potresti scoprire che l’aggiunta di un elemento visivo nelle tue nuove e-mail riduce i tassi di apertura fino al 3,5%, mentre i click-through , aumentano di circa il 2,12%.
Se vuoi testare la tua email, non cambiare tutto in una sola volta. Ogni test dovrebbe cambiare solo una parte dell’e-mail.

Contenuti: promozione del tuo blog attraverso il giusto contenuto

28. Crea contenuti per il tuo pubblico di destinazione.
Il contenuto del tuo blog sarà l’esca che attira i lettori. Avrai bisogno di capire chi è il tuo pubblico target.
Ecco l’elenco delle domande a cui devi rispondere per ottenere una migliore comprensione del tuo pubblico:

Qual è la loro occupazione?
Quali sono i problemi comuni e come puoi aiutarli?
Quali argomenti piace loro leggere di più?
Cosa li trattiene nella lettura anche di notte?
Può essere difficile trovare il contenuto che soddisfi tutti i desideri del tuo pubblico.
Ma se hai il giusto approccio, i tuoi contenuti riceveranno molto traffico.

29. Crea un calendario di pubblicazione per i tuoi articoli.
Creare un programma coerente di pubblicazione sul tuo blog aiuta i lettori a sapere quando possono attendersi una novità. Che si tratti di un programma giornaliero, settimanale, mensile o anche trimestrale poco importa. La chiave per mantenere la coerenza editoriale è essere realistici. I singoli blogger troveranno difficile creare contenuti di alta qualità su base giornaliera. Inizia con un post settimanale o bisettimanale e gradualmente la pubblicazione con cadenza giornaliera. L’importante è non sacrificare la quantità dei tuoi contenuti.
Per aiutarti a mantenere la continuità, assicurati di utilizzare una qualche forma di calendario editoriale. Puoi utilizzare Google Calendar, Outlook Calendar o anche un semplice foglio di calcolo. Usalo per gestire le tue idee e pianificare i temi dei contenuti per ogni mese in modo che il blog sia qualcosa su cui ti concentri, non qualcosa che fai nel tuo tempo libero.

30. Lavorare su contenuti di lunga durata.
I Blogger che pubblicano più di 16 articoli al mese sul loro blog ricevono 3,5 volte più traffico e 4,5 volte più lead dei loro competitor che pubblicano mensilmente tra 0-5post. Secondo gli studi di SerpIQ, i contenuti evergreen di solito ottengono un posizionamento migliore nei risultati dei motori di ricerca.
Il contenuto evergreen continua ad essere rilevante per i tuoi lettori anche dopo anni dalla data di pubblicazione.
Ti aiuterà a migliorare il tuo ranking SEO, e porterai più traffico al tuo blog.

31. Scegli il momento migliore per pubblicare
I migliori giorni della settimana per pubblicare i tuoi articoli sul blog sono martedì e mercoledì, e i post pubblicati il venerdì ricevono in media il minor numero di condivisioni, quindi non aspettarti di ottenere tanto da un post pubblicato in quei giorni. Tuttavia è un dato parziale e se è un contenuto pertinente e utile per il tuo pubblico si posizionerà in alto nelle classica delle ricerche. Ottenendo così un traffico organico costante e duraturo.

32. Utilizza titoli appropriati per ottenere più clic.
Il titolo del tuo post , deve catturare l’attenzione dei potenziali lettori. Le persone lo vedranno nei loro feed di notizie sui social media o nei risultati di ricerca. Assicurati di includere la frase principale della parola chiave che le persone potrebbero utilizzare durante la ricerca dell’argomento che stai trattando. Mostra valore sociale, valore pratico o concentrati sulle emozioni per far sì che i tuoi titoli vengano cliccati più di altri.

33. Organizza i tuoi contenuti e rendili analizzabili.
È necessario strutturare correttamente i contenuti in modo che le persone possano analizzarli rapidamente. Utilizza elementi come sottotitoli, testo in grassetto, elenchi puntati , per ottimizzare gli articoli sia per i lettori che per i motori di ricerca.
Lo studio di Nielsen Norman Group mostra che nella pagina web media gli utenti hanno il tempo di leggere al massimo il 28% delle parole durante una visita. Questo è davvero poco. Ecco perché dovresti inserire nella parte iniziale il tuo messaggio di valore.

34. Aggiungi grafica e immagini ai tuoi contenuti.
Crea e aggiungi elementi grafici ai tuoi contenuti. Le immagini possono essere una grande fonte di traffico aggiuntivo per il tuo sito web. Puoi permettere alle persone di usare le tue foto e chiedere loro di citarti come fonte.
È anche possibile creare codice HTML preimpostato che le persone possono copiare e incollare sui propri siti Web.

35. Crea infografiche utili.
Le infografiche sono diventate popolari negli ultimi anni. Spesso i venditori lo usano come metodo di promozione.
Non devi essere un designer professionista per creare infografiche. Ecco alcuni strumenti che puoi usare per creare infografiche efficaci e fantastiche : Piktochart, Canva, Vizualize, Infogram e Venngage.
Suggerimento: includi il codice HTML da copiare e incollare. Ciò ti aiuterà anche a ottenere link al tuo sito.

36. Usa SlideShare per promuovere i tuoi contenuti.
SlideShare è un contenuto multimediale che ti consente di creare presentazioni e pubblicarle sul tuo blog. In questo modo puoi presentare al tuo pubblico il tuo lavoro, le tue idee o alcune foto divertenti.

Ricorda : I contenuti visivi hanno una probabilità 40 volte maggiore di essere condivisi sui social media rispetto ad altri tipi di contenuti.

37. Scrivi guide approfondite.
I tuoi contenuti principali saranno i tuoi contenuti fondamentali. Quel contenuto che verrà utilizzato come base per il tuo sito web.
I post più piccoli verranno scritti intorno a quel nucleo.

38. Aggiorna e ripubblica i tuoi vecchi contenuti.
Questa pratica può essere avvincente. Puoi trovare articoli più vecchi che ottengono ancora un certo numero di visite e vedere se qualcuno dei contenuti può essere aggiornato. Una volta che lo fai, pubblicalo con la nuova data e condividilo con il tuo pubblico.
I contenuti invecchiano continuamente, quindi assicurati di rimanere aggiornato.

39. Crea contenuti controversi.
Se vuoi convincere la gente a parlare dei tuoi contenuti la strada da percorrere è quella di creare contenuti controversi. Devi stare attento con questa forma di contenuto. Tuttavia potrebbe attirare molta attenzione al tuo blog. Come dice il proverbio, non esiste pubblicità negativa, ma solo pubblicità.

40. Converti i tuoi articoli in formato PDF.
La ricerca ha dimostrato che quando le persone ascoltano le informazioni, è probabile che ricordino solo il 10% di tali informazioni tre giorni dopo. Tuttavia, se un’immagine pertinente è abbinata a quella stessa informazione, le persone ne conserveranno addirittura il 65% dei ricordi. Dunque puoi convertire i tuoi articoli in PDF e offrire il download tramite i moduli di iscrizione. In questo modo puoi far crescere la tua lista di abbonati e offrire loro qualcosa di utile. Se non sai come creare PDF tu stesso e non hai un designer nel tuo team puoi usare strumenti come Web2pdfconvert e Webpagetopdf.

41. Avvia un podcast.
Il podcast è un contenuto audio che puoi creare per condividere le tue opinioni su vari argomenti. Le persone possono iscriversi al tuo podcast se decidi di pubblicare i file in serie. Registri i file audio e pubblicali sul tuo blog affinché le persone possano scaricarli o ascoltarli.
I podcast sono un modo eccellente per promuovere il tuo blog e il tuo marchio. Molte persone preferiscono consumare informazioni via audio quando viaggiano o guidano. È solo un altro canale che puoi utilizzare per raggiungere il tuo pubblico.

42. Scrivi un eBook.
Se hai un blog da parecchio tempo , potresti prendere in considerazione la scrittura di un eBook. Non è sempre divertente scrivere un documento di 30-40 pagine, ma potrebbe darti dei benefici positivi.

Social media: promozione del tuo blog attraverso i social network

43. Condividi i tuoi contenuti sui principali social network. Quasi un terzo del mondo utilizza regolarmente i social network.
A seconda della tua nicchia, alcuni canali social media possono essere inestimabili. Non dimenticare, però, che i social media (a parte la pubblicità a pagamento) sono un luogo in cui connettersi con gli altri per essere utili e mostrare la tua esperienza.
Tratta i social media come un luogo in cui puoi incontrare gli altri, scambiare idee e condividere i tuoi contenuti con loro.
Il tuo obiettivo è quello di essere di valore e di interagire con i tuoi lettori attuali o futuri.

44. Pubblica sui social media nel momento giusto.
La conoscenza è potere e qualcuno che sa quando postare, dove postare, cosa postare e quanto spesso postare. Questo otterrà molto più successo rispetto a qualcuno che aggiunge solo sporadicamente contenuti casuali a qualunque piattaforma di social.

45. Pubblica i tuoi contenuti sui social media più spesso
Puoi ottenere dei risultati apprezzabili dalla pubblicazione una volta al giorno su diversi canali social. Cosa succede se pubblichi di più? Ovviamente ogni canale social è diverso e dipende da chi è il tuo pubblico. Ma posso garantirti risultati migliori se pubblichi su più di un social network a tua scelta.

46. Non limitarti a utilizzare i titoli quando pubblichi sui social network.
Molte persone diventano pigre. Copiano solo il titolo del testo aggiungendo il link e pubblicandolo sui social media e aspettando che accada un miracolo. È importante dedicare tempo all’aggiunta di contenuti aggiuntivi al tuo post social in base al canale che utilizzi. Potrebbe essere utile inserire più testo per post di Facebook,o hashtag per Twitter, ecc.

47. Aggiungi elementi visivi ai tuoi post sui social media.
È importante capire che l’aggiunta di alcuni elementi grafici o video al tuo post social aumenterà la percentuale di clic e il coinvolgimento. Così come abbiamo visto in precedenza per i contenuti del tuo blog anche nei post sui social media inserire immagini creano attenzione e valore.
Secondo Buffer Tweets, le immagini ricevono il 150% in più di retweet rispetto ai tweet senza immagini.
In un sondaggio HubSpot del 2016, il 43% dei consumatori desiderava vedere più contenuti video.

Twitter

Ci sono oltre 200 milioni di utenti su Twitter. Alcuni dicono che è una conversazione a senso unico, con messaggi che vengono pubblicati di continuo. Dicono che ci sono molte persone che parlano, ma non molta gente che ascolta. Tuttavia alcuni utenti sono riusciti a costruire un seguito forte per promuovere il loro contenuto.

48. Usa hashtag adeguati su Twitter per raggiungere più persone.
L’hashtag è una frase chiave scritta senza spazi con il simbolo cancelletto (#). Potrebbe essere una singola parola o una combinazione di parole. Ad esempio, #blogging, #contentmarketing, #myblog, ecc.

L’Hashtag funziona in modo simile a un link. Lega insieme tutte le conversazioni che hanno usato lo stesso tag. Quindi, se sai quali hashtag sono popolari nella tua nicchia, puoi usarli per ottenere più visibilità sui tuoi tweet. Controlla la funzione di ricerca su Twitter per scoprire cosa sta succedendo in questo momento e quali sono le tendenze.

49. Usa le caselle “Clicca per Tweet” all’interno dei tuoi contenuti.
Questa funzione consentirà ai tuoi visitatori fedeli di condividere facilmente i tuoi contenuti su Twitter. Inoltre, serve come un buon promemoria per agire. Puoi inserirlo rapidamente sul tuo blog WordPress con il plugin Better Tweet to Click e iniziare ad utilizzarlo per i tuoi contenuti. Oppure puoi usare uno strumento come Click to Tweet e creare un collegamento tweetable aggiungendo il testo che vuoi.

50. Pin Tweet nella parte superiore del tuo profilo.
Può essere applicato a qualsiasi Tweet che hai pubblicato. Tutto quello che devi fare è cliccare sul pulsante e cliccare sul link “Aggiungi al tuo profilo”.

51. Partecipa alle chat Tweet.
È un ottimo modo per fare rete e connettersi con altre persone dalla tua nicchia. Le chat su Twitter di solito avvengono in tempi stabiliti, dove un gruppo di utenti può discutere di un determinato argomento usando l’hashtag preselezionato.
Per trovare le chat è possibile visitare siti Web come Tweetreports o Twub e cercare le conversazioni a cui si desidera partecipare.

Facebook

Con oltre un miliardo di utenti mensili attivi, Facebook è la rete di social media numero uno al mondo. È probabile che molti dei tuoi potenziali lettori e futuri clienti abbiano già un account lì. Puoi aprire la pagina Facebook del tuo blog e iniziare a interagire con la community già consolidata, ma fai attenzione a mischiare affari con piacere su questa piattaforma. Facebook premia l’impegno con i tuoi follower.

52. Pubblica su Facebook al momento giusto.
Ci sono diversi studi fatti su qual è il momento migliore per pubblicare su Facebook.

53. Inserisci un post importante nella parte in alto di Facebook.
Se vuoi promuovere uno dei tuoi post, puoi fissarlo in alto, quindi apparirà sempre nella parte superiore della tua pagina.

Per farlo, trova il post, fai clic sul pulsante ”…” e seleziona il link “fissa nella parte superiore della pagina”.
54. Essere attivi su gruppi Facebook pertinenti.
Cinque nuovi profili vengono creati ogni secondo. Ci sono innumerevoli gruppi di Facebook che si confrontano praticamente su tutto. Puoi trovare il pubblico che vuoi. Ad esempio, se stai utilizzando un blog correlato ai cani, un gruppo di appassionati di cani su Facebook è il luogo perfetto per te.

Linkedin

LinkedIn è il principale social network per professionisti. Con oltre 100 milioni di utenti, è un ottimo posto per connettersi con altri blogger e titolari di aziende della tua nicchia. La rete ha molto da offrire quando si tratta di informazioni relative al business.

55. Pubblica su LinkedIn al momento giusto.
Ci sono diversi studi fatti su qual è il momento migliore per pubblicare su LinkedIn.

56. Quanto spesso postare su LinkedIn?
Diversi studi mostrano statistiche diverse, ma in generale, si consiglia di postare una volta al giorno.

57. Utilizzare i gruppi di LinkedIn per promuovere i contenuti.
I gruppi di LinkedIn sono simili ai forum in cui le persone con gli stessi interessi possono comunicare sugli argomenti desiderati.
Unendoti a questi gruppi, condividi le tue competenze su un argomento e inizi a costruire relazioni.
Molte di queste persone potrebbero essere associate o potenziali clienti.
Pertanto, i gruppi di LinkedIn possono aiutarti a sviluppare relazioni di valore e ottenere più affari.

58. Pubblica i tuoi contenuti su LinkedIn per promuoverli.
Condividi i tuoi contenuti su LinkedIn. Puoi farlo aprendo il tuo profilo LinkedIn e facendo clic sul pulsante “Scrivi un articolo”.

Pinterest

Mentre è ancora prevalentemente utilizzato dalle donne, il numero di uomini su Pinterest è in aumento. Con oltre cento milioni di utenti mensili attivi, le statistiche su Pinterest sono impressionanti.

59. Pin al momento giusto.
Ci sono diversi studi fatti su qual è il momento migliore per usare Pinterest.
60. Scrivi le descrizioni dei Pin corrette per un maggiore coinvolgimento.
Il team di Pinterest suggerisce cinque punti chiave per scrivere descrizioni migliori per i tuoi pin.

  • Dettagli utili
  • Parole
  • Vanno bene anche un paio di frasi
  • Sentimento positivo
  • Chiamare all’azione, dire al lettore cosa fare dopo.

61. Ottimizza le tue immagini per ottenere più Pin.
Secondo Pinterest, il miglior rapporto per le immagini è 2: 3 o 1: 3.5, con una larghezza minima di 600 pixel.

62. Includi il pulsante Pin sulle tue immagini.
Ci sono oltre 75 miliardi di idee su Pinterest.
Puoi aggiungere il pulsante “Pin it” a tutte le tue immagini per facilitare i tuoi visitatori alla condivisione su Pinterest.
Puoi utilizzare il plugin WordPress come Pin It Button su Image Hover per integrarlo rapidamente sul tuo blog.

63. Usa le Group Board per ottenere più visibilità.
Cibo e bevande e tecnologia sono le categorie più popolari per gli uomini.
Una bacheca di gruppo funziona come una normale bacheca di Pinterest. L’unica differenza è che insieme al creatore del forum, altre persone possono aggiungere dei Pin.
Ci sono diversi modi per trovare i gruppi. Puoi esplorarli su Pinterest o controllare il sito web di Pingroupie.

Ricorda: Le bacheche di Pinterest possono aiutarti ad aumentare il numero di follower, aumentare un numero di repins e aumentare il coinvolgimento.

Instagram

Nel 2017 Instagram ha raggiunto 700 milioni di utenti. Questo social network ti consente di condividere fotografie e immagini tramite il tuo dispositivo mobile.

64. Con quale frequenza dovresti pubblicare su Instagram?
Diversi studi mostrano statistiche diverse, ma in generale, si consiglia di pubblicare 1-2 volte al giorno.

65. Usa i messaggi call to action.
Con Instagram, puoi indirizzare il traffico al tuo sito web effettuando le seguenti operazioni:
Inserire un link nella tua biografia
Creazione di call to action nei post
Usare le storie

66. Usa la giusta strategia per gli hashtag.
Costruire una buona strategia di hashtag è essenziale per avere successo rapidamente su Instagram.
Ecco i passaggi da seguire per avere successo:

Passaggio 1: contenuto di qualità
Passaggio 2: strategia hashtag
Passaggio 3: impegno

67. Usa storie di Instagram e aggiungi link per un maggiore coinvolgimento.

Il numero di foto caricate al giorno su Istargram sono : 95 milioni, rispetto ai 70 milioni dello scorso anno.

Questa opzione è stata introdotta da Instagram per dare la possibilità di aggiungere collegamenti alle tue storie in modo che le persone possano ottenere maggiori informazioni sui tuoi contenuti all’interno dell’app. Se la tua storia di Instagram si concentra su un argomento particolare le persone che passano su quel link hanno un’ interesse reale per quell’argomento. Ciò apre un’altra opportunità per interagire con i tuoi visitatori.

Google Plus

Più che una piattaforma di social media, Google utilizza Google+ come punto di snodo per identificare i motori e gli shaker online. Il gigante di Internet ha spostato gli elenchi di attività commerciali da Google Places a Google+. Potrebbe essere l’unica piattaforma di social media che non dovresti ignorare.

68. Con quale frequenza dovresti pubblicare su Google Plus?
Diversi studi mostrano statistiche diverse, ma in generale, si consiglia di postare due volte al giorno.

69. Usa gli hashtag per aiutare le persone a trovarti.
Gli hashtag rendono più facile per le persone scoprire i tuoi contenuti su Google+

70. Unisciti e partecipa a Google Community.
La versione di Google groups o forum viene creata per riunire le persone attorno a singoli argomenti. Qui le persone possono porre domande, postare commenti e contenuti pertinenti. Puoi visitare la pagina Comunità su Google e cercare ciò che è nel tuo interesse. Ad esempio, se sei un fashion blogger, ci sarà certamente una community per te .

71. Partecipa a Google Hangouts.
Puoi entrare nell’hangout esistente o crearne di nuovi. Per aderire all’hangout di Google, devi conoscere il link (URL) di quella chat. Di solito è condiviso dalla persona che lo ha creato o pubblicato online.
Youtube
il primo video di YouTube è stato caricato il 23 aprile 2005.
Ora di proprietà di Google, YouTube è enorme.Più di un miliardo di utenti , 6 miliardi di ore di video guardate mensilmente , 100 ore di video caricate ogni minuto.
72. Migliora i contenuti del tuo blog con i video di YouTube.
L’aggiunta di video di YouTube ai tuoi contenuti può aiutarti a distinguerti dai concorrenti.
Gli utenti donne sono il 38% e gli utenti maschi sono il 62%.
Puoi aggiungere video alla pagina web andando su YouTube, aprendo il video che desideri, quindi nella parte inferiore del video fai clic sul pulsante “Condividi”, seleziona “Incorpora” e copia il codice. Puoi inserire questo codice in qualsiasi pagina o all’interno del post.

73. Trasforma i contenuti del tuo blog in contenuti video.
Il numero di ore che le persone trascorrono guardando video (ovvero il tempo di visualizzazione) su YouTube è aumentato del 60% su base annua, la crescita più rapida che abbiamo visto in 2 anni. Se ritieni che il tuo pubblico consumi meglio i contenuti video o se desideri far crescere il tuo canale YouTube, prendi in considerazione di convertire in video i tuoi contenuti migliori.
Se desideri indirizzare parte del traffico dei video verso il tuo blog, non inserire tutto all’interno del video. Aggiungi un link al tuo post sul blog sotto il video nella descrizione. In questo modo le persone possono cliccarci sopra e saperne di più visitando il tuo blog.

74. Classifica i tuoi video di YouTube nella ricerca di Google.
Quando cerchi alcune frasi, probabilmente avrai notato la presenza di video all’interno dei risultati nella prima pagina. Una delle strategie che puoi adottare è creare video per argomenti specifici e lavorare per farli classificare su YouTube e nei risultati di ricerca organica di Google.
Ottimizzazione dei motori di ricerca: promozione dei tuoi contenuti tramite SEO

75. Rendi i tuoi contenuti SEO friendly.
Quando lavori sul SEO, devi essere consapevole dei fattori reali che influenzano il tuo posizionamento. Questi sono elementi che possono influenzare il tuo ranking in modo positivo o negativo. Esistono due tipi di fattori di ranking: On-page e Off-page. Per rendere i tuoi contenuti SEO-friendly, dovrai prestare attenzione ai fattori on-page.

  • Utilizza le parole chiave nel titolo, nella descrizione e nei tag H1
  • Utilizza URL ottimizzati per il SEO
  • Crea un layout user-friendly, usa tag H2, elenchi puntati, ecc.
  • Usa parole chiave nelle prime 100 parole
  • Rendi il tuo design reattivo

Pensa al SEO in questo modo: se un programma di content marketing incentrato sul cliente è il sandwich, allora il SEO è

la maionese. Tocca quasi tutto e migliora il gusto generale del sandwich, ma da solo non è un gran che.

76. Invia il tuo blog ai motori di ricerca.
Suggeriamo un plugin chiamato Yoast SEO. Una delle funzionalità di questo plugin ti consente di creare una sitemap personalizzata per il tuo blog. Puoi utilizzare questa mappa del sito per inviare il tuo blog ai motori di ricerca tramite Search Console (per Google) e Strumenti per i Webmaster di Bing (per Bing e Yahoo).

77. Fai ricerche sulle parole chiave prima di scrivere.
Ubersuggest è uno dei migliori modi per ricercare nuove parole chiave ed identificare volumi e parole correlate.
Tuttavia per creare un elenco di parole chiave mirate per i tuoi contenuti, puoi utilizzare strumenti speciali come Google keyword planner, KWFinder, Moz keyword explorer, SEMrush, ecc. Questi servizi offrono l’opportunità di vedere e stimare quali richieste e in quale importo è inserito nei motori di ricerca dagli utenti su base mensile. Da questi dati, devi scegliere “parole chiave” che saranno più utili per il tuo post.
Indipendentemente dallo strumento utilizzato, il processo di selezione può essere ridotto a due condizioni:

Trova un numero massimo di frasi chiave univoche all’interno di un argomento specificato
Trova il miglior compromesso tra la frequenza di ricerca e la competizione per le parole chiave.

78. Link interni tra i tuoi contenuti.
Il collegamento tra gli articoli del tuo blog è importante. Se fatto correttamente, questa tecnica può darti dei benefici sul traffico. Se includi link ad altri articoli interessanti sul tuo blog, le persone finiranno per fare clic e visitare più pagine sul tuo blog.

79. Usa la corretta struttura dei permalink.
Le aziende che hanno una parola chiave forte nel nome dell’attività sono 1.5 in più rispetto a quelle che non hanno alcuna parola chiave nel nome a dominio.
I permalink sono URL che hai impostato per il tuo blog. Per impostazione predefinita, WordPress assegnerà un nome al tuo URL con una stringa di query e gli assegnerà un numero per ogni post o pagina che pubblichi. È importante rendere i tuoi permalink SEO friendly. Può essere fatto attraverso le impostazioni all’interno del dashboard di WordPress. URL più brevi sono preferibili. Non è necessario portarlo all’estremo. Se il tuo URL ha già meno di 50-60 caratteri, non preoccuparti. Ma se hai URL che spingono oltre 100 caratteri, dovresti considerare di riscriverli. Gli URL più brevi sono più facili da analizzare, copiare e incollare, condividere sui social media e incorporare.

80. Concentrati sulla costruzione di link ai tuoi contenuti.
I collegamenti aiuteranno i motori di ricerca a trovare e classificare i tuoi contenuti. Pertanto è importante creare collegamenti al tuo sito web. Assicurati di non partecipare a schemi di link o di provare a manipolare i risultati di ricerca ottenendo link in modi non legittimi. Crea i tuoi collegamenti creando contenuti fantastici e promuovendoli correttamente.

81. Collegamento ad altri siti autorevoli.
Il collegamento al sito web esperto nella tua nicchia ti aiuterà a costruire relazioni con loro. Non accadrà dalla mattina alla sera , ma una volta stabilita la tua autorità ti farai notare e questi stessi esperti si collegheranno a te.

Collaborazioni: promuovi il tuo blog attraverso partnership

82. Condividi i tuoi contenuti con i blogger dalla tua nicchia.
Se crei relazioni con altri blogger all’interno della tua nicchia, puoi chiedere loro di condividere i tuoi contenuti con il loro pubblico. Se i tuoi contenuti sono eccezionali o hai fatto ricerche adeguate potresti anche richiedere un link. Non solo ti consentirà di ottenere traffico da referral, ma i link ti aiuteranno anche a posizionarti più in alto nei motori di ricerca.
83. Chiedi agli esperti di contribuire ai tuoi contenuti.
Se stai creando articoli o studi approfonditi, a volte è importante avere un’opinione professionale su determinati argomenti. Ad esempio, se consigli agli scrittori quali strumenti utilizzare, puoi chiedere ad alcuni scrittori professionisti quali strumenti usano ed includere tali informazioni nei tuoi contenuti. Queste informazioni saranno utili per il tuo pubblico e potrai condividere questi contenuti con le persone che hanno contribuito.

84. Fai interviste con persone autorevoli nella tua nicchia.
Per ogni articolo che pubblichi, assicurati di avere un solido piano di sensibilizzazione per i blogger; compila un elenco di blogger pertinenti a cui puoi inviare il tuo articolo via email e chiedi loro di condividere o collegarsi al tuo articolo. Le interviste sono uno dei modi migliori per costruire il rapporto con persone autorevoli nel tuo settore. La persona intervistata potrebbe esserti riconoscente , menzionando nel suo blog o sito web , l’intervista che hai pubblicato con un backlink autorevole.

85. Menziona gli influencer nel tuo contenuto e faglielo sapere.
Ad un gruppo di esperti potresti rivolgere una o due domande da inserire all’interno di un articolo. Così puoi potenziare enormemente il traffico del tuo blog.
Un’altra tattica facile per costruire relazioni e guadagnare link dai migliori blogger. Non devi chiedere loro alcun contributo o opinione. Puoi semplicemente aggiungere la loro citazione da qualche parte all’interno del tuo contenuto, raggiungerli e far loro sapere che ammiri la loro professionalità e che l’hai inclusa nel tuo sito web.

86. Costruisci una relazione con giornalisti e scrittori .
Una delle tecniche che alcuni blogger superstar utilizzano è quella di menzionare e collegare all’interno di un articolo giornalisti e scrittori conosciuti ed autorevoli. Contattandoli successivamente per far sapere loro del collegamento o della menzione. Il risultato sono centinaia, a volte migliaia, di azioni per articolo e alla fine un sacco di traffico in più. Queste connessioni possono essere di grande aiuto quando vuoi promuovere i tuoi contenuti o anche i tuoi prodotti. Gli scrittori sono sempre alla ricerca di una buona informazione. Ovviamente, uno degli approcci che puoi intraprendere è cercare manualmente i giornalisti che coprono materiale vicino al tuo argomento.
Trova le loro informazioni di contatto e raggiungi loro. Attenzione … non è sempre facile ottenere una risposta da scrittori indaffarati.

87. Collabora con altri blogger e lavora su progetti comuni.
Come accennato in precedenza, lavorare con altri blogger è sempre una scelta giusta. Puoi lavorare insieme su vari progetti di gruppo, come scrivere un eBook, in cui diversi blogger apporteranno contributi uguali. Avere una collaborazione continua con blogger influenti può fare molto, quindi dovresti sfruttarlo al massimo.

88. Chiedi ai tuoi partner di condividere i tuoi contenuti.
Se hai aziende partner, puoi chiedere loro di condividere i tuoi contenuti. Oppure puoi chiedere loro di includere il tuo logo e link sul loro sito web. Scrivi una testimonianza e chiedigli di metterla sul loro sito web.

89. Prova la promozione incrociata e il marketing.
In questi tempi, le promozioni incrociate sono ovunque. Grandi e piccole aziende si uniscono per offrire sconti.
Promozione a pagamento: come promuovere il tuo blog attraverso la pubblicità.

90. Utilizzo degli annunci dei motori di ricerca tramite AdWords.
La pubblicità online con Google AdWords è uno dei metodi più efficaci per raggiungere più visitatori. Tuttavia, prima di iniziare, devi sapere come usarlo, perché puoi spendere molto denaro velocemente e avere risultati pessimi. La rete di Google raggiunge circa il 90% degli utenti Internet globali.

91. Applicazione del remarketing ai tuoi visitatori.
Le campagne di remarketing sono utilizzate per mostrare annunci a persone che hanno già visitato il tuo blog. Puoi ottenere risultati ottimi con il remarketing. La percentuale media di clic per gli annunci regolari è pari allo 0,07 percento e la percentuale media di clic per gli annunci mirati è pari a circa lo 0,7 percento.

92. Promozione dei tuoi articoli tramite inserzionisti di contenuti.
La pubblicità contestuale è una forma di pubblicità mirata in cui gli annunci vengono pubblicati sui siti, come contenuti di lettura consigliati. Gli annunci selezionati e serviti da sistemi automatizzati basati sull’identità dell’utente e sul contenuto visualizzato.

93. Pubblicizza il tuo sito web attraverso altri canali.
Il 73% delle persone non ama i pop-up pubblicitari. Quando si tratta di annunci di social media a pagamento, la stragrande maggioranza usa annunci Facebook (84%), seguiti da annunci Google (41%) e annunci LinkedIn (18%)
Il 15% degli utenti ritiene che un annuncio video non debba durare più di 15 secondi. Se hai un budget importante, puoi aumentare il tuo traffico iniziale attraverso la pubblicità a pagamento. I social network come Facebook, Twitter, LinkedIn e StumbleUpon hanno le loro piattaforme pubblicitarie per aiutarti a indirizzare il traffico verso il tuo blog. Puoi anche guardare le opzioni pubblicitarie su altri blog nella tua nicchia che ricevono molto traffico. Ciò avverrà sotto forma di banner pubblicitari o recensioni sponsorizzate.

94. Creare un account feed RSS.
Feedburner è un servizio di proprietà di Google che ti consente di tracciare il numero di abbonati al tuo feed RSS. Usalo per offrire ai visitatori del tuo blog un modo per iscriversi al tuo blog attraverso il loro lettore RSS preferito.

95. Guarda cosa stanno facendo i tuoi concorrenti
Non devi reinventare qualcosa che già esiste , si tratta di promuovere il tuo blog. Guarda solo cosa stanno facendo i tuoi concorrenti riguardo alla strategia di marketing. Puoi utilizzare gli strumenti backlink SEO per mostrarti i link che i tuoi concorrenti stanno ottenendo, il che metterà in luce la loro strategia per i social network, le directory, le opportunità di pubblicazione degli ospiti e altre tattiche di marketing online. CognitiveSEO ha un Backlink Explorer gratuito che puoi utilizzare per questo scopo.

96. Condividi i tuoi contenuti con blog importanti.
Condividi i tuoi contenuti con i blog più importanti. Molti blog e reti di alto livello ti permetteranno di ripubblicare i tuoi contenuti sul loro sito con il credito a te; la maggior parte dei blog di grandi dimensioni, incluse le mega pubblicazioni lo fanno se ritengono che i tuoi contenuti siano abbastanza buoni.

97. Condividi i tuoi contenuti sui blog.
Sopra abbiamo discusso le opportunità sui contenuti a pagamento. Tuttavia ci sono molti siti Web con i quali puoi trattare per la pubblicazione dei tuoi contenuti. Non è facile promuovere il tuo blog tramite la contrattazione dei tuoi contenuti, ma è dimostrato che funziona per alcuni blogger.

98. Assicurati che il tuo sito web sia ottimizzato per i dispositivi mobili.
Oggi, avere un sito web ottimizzato per i dispositivi mobili è una necessità. Il numero complessivo di utenti che utilizzano i dispositivi mobili ha raggiunto i 4,61 miliardi nel 2016. Questa cifra dovrebbe aumentare fino a 4,77 miliardi nel 2017 e 4,93 miliardi nel 2018.
Apporta le modifiche e mantieni il ritmo di pubblicazione, in quanto Google ti premierà con un posizionamento più elevato nei risultati di ricerca.

99. Traduci il tuo contenuto in altre lingue.
La traduzione del tuo sito web in diverse lingue può darti grandi benefici e un aumento di traffico considerevole.

100. Implementa la tecnologia web push sul tuo blog.
Le notifiche push del sito Web sono messaggi cliccabili inviati da un sito Web tramite browser. Quando il visitatore diventa abbonato e accetta di ricevere le notifiche, puoi inviarle in automatico dal tuo sito web ogni qualvolta pubblichi contenuti nuovi.

101. Imposta l’analisi e misura i risultati.
Hai fatto tutto ciò che è in tuo potere per attirare nuovi lettori e mantenere quelli esistenti. Ma come puoi sapere se il tuo blog ha successo o no? Per migliorare, è necessario avere una visione chiara delle prestazioni. Imposta Google Analytics per tenere traccia dei tuoi visitatori, da dove provengono e quali sono le pagine di contenuti principali sul tuo sito web.
Puoi misurare le seguenti metriche per migliorare il tuo traffico:
Visite totali
Nuovi abbonati
Durata media della sessione
Visualizzazioni di pagine per visita
Condivisioni sociali

Conclusione

Oltre ai suggerimenti elencati, è possibile trovare altri modi creativi per promuovere il tuo blog. La soluzione migliore è iniziare in piccolo e apportare modifiche alle strategie promozionali lungo il cammino. Ricordati sempre di concentrarti sui concetti fondamentali.

Fonte

Related posts